martedì 25 novembre 2014

Il 25 novembre.

Mi sono seduta, ho acceso il computer, e ho deciso che volevo dire qualcosa a proposito del 25 novembre, e della violenza sulle donne.
Ma credo di non esserne capace. O forse non serve nemmeno, ho fatto un rapido giro online e ci sono tantissimi articoli, sia di donne sia di uomini, pieni di analisi valide, dense, pregnanti. Non serve che ci metta del mio, non potrei dire niente di nuovo. Posso solo sperare che la scelta di dedicare una giornata all'argomento possa servire a sensibilizzare, a far capire la vastità del problema.
Posso solo sperare che il progresso ci porti anche una società più giusta, dove alle donne viene insegnato fin da piccole ad essere indipendenti e ad amarsi, agli uomini vengono insegnati il rispetto e la delicatezza.  Una società in cui il disagio psicologico viene riconosciuto e curato. Perché sono profondamente convinta che dietro ai lividi di una donna maltrattata ci sia un uomo malato. Ed entrambi meritano un destino migliore.

E' normale, credo, che facendo determinate riflessioni si pensi al proprio vissuto. 
Guardando su Facebook vedo i vari link dedicati al 25 novembre: "meglio sola che picchiata". E' vero, la violenza si vede attraverso i lividi. Ma non esiste solo quella, non è solo quella a fare male. Non sono solo le botte a scavarti dentro, a lasciarti delle ferite. Anche la violenza psicologica è violenza. Le insinuazioni, le polemiche, il controllo, la gelosia ossessiva, gli insulti, lo sminuire la propria compagna...anche quella è violenza. E scava dentro, mina profondamente l'individuo. Dopo, si fa fatica a riappropriarsi di sé stesse, a ricominciare a credere nelle proprie capacità. E si resta sempre vulnerabili, a rischio.

Se siete vittime di un comportamento simile, chiedete aiuto, non raccontatevi scuse, non cominciate a pensare che "forse ha ragione lui". Non perché potrebbero (con buone probabilità), arrivare le botte. Ma perché meritate di meglio. Sempre.

2 commenti:

  1. A me pare assurdo, ma tocca invece pure impegnarsi in questa giornata, la violenza psicologica mi spaventa molto e purtroppo ne vedo tanti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spaventa anche me, perché l'ho vista in faccia

      Elimina